Il maestro Ugo Nespolo firma il Manifesto ufficiale del Carnevale Storico di Santhià 2017

Grazie all’amicizia e all’affetto verso la nostra Città, il grande artista Ugo Nespolo ha accettato con piacere la proposta di firmare il Manifesto Ufficiale dell’edizione 2017 della Manifestazione.

“Sono veramente commosso nell’annunciare questa grande novità, sia per l’importanza dell’iniziativa sia – e soprattutto – per la sorpresa che gli amici hanno voluto farmi”, queste le dichiarazioni del presidente della Pro Loco Fabrizio Pistono. L’idea è partita dal Direttore Artistico del Carnevale Paolo Bonanni che, con Alessandro Caprioglio, ha contattato Luigi Bordone, amico fraterno del Maestro, che ha fatto così da tramite e che ringrazio di cuore: anche se i fatti della vita lo hanno reso cittadino novarese, è rimasto santhiatese dentro!”. 

Ugo Nespolo ha accettato con entusiasmo la proposta, mettendo un’unica clausola: “che questa collaborazione sia fatta in nome dell’affetto, dell’amicizia, della stima e degli ideali artistici che l’hanno legato per tutta la vita a mio padre Mario”.

Il maestro Ugo Nespolo così commenta: “Ho pensato che il Carnevale di Santhià abbia bisogno di un’immagine un po’ più contemporanea, poiché questo è l’unico modo per testimoniare le sue radici antiche. Ecco allora l’immagine che ho creato, alla quale andranno aggiunte tutte le iniziative in programma”. 

Luigi Bordone dichiara: “Dopo essere stato contattato dalla Pro Loco di Santhià in merito all’idea di fare realizzare il manifesto del Carnevale Storico di Santhià, il più Antico e Bello del Piemonte, dal grande artista Ugo Nespolo, mi sono subito attivato, data la mia amicizia con il grande artista. Unitamente ad Alessandro Caprioglio, che mi ha supportato in questo percorso, posso finalmente dire che “il Maestro” ha disegnato un manifesto che dire “FANTASTICO” è dire poco. Ero sicuro che Nespolo, che ama veramente Santhià, avrebbe firmato con una sua opera il grande Manifesto del Carnevale”.

bordone-e-nespoloPossiamo anticipare che questa grande novità non è altro che la prima dell’edizione 2017, alla quale ne seguiranno altre, piccole e grandi, che man mano che prenderanno forma saranno svelate, per rendere ancora più magica la nostra grande Tradizione.

Share

Comments are closed.